Guglielmo Alessio

Il sistema di coltivazione Out Ground permette di coltivare in serra diversi tipi di insalata e rucola durante tutto il corso dell’anno con una serie molto lunga di vantaggi. Questo sistema di coltivazione di ultima generazione è stato sviluppato nell’ultimo decennio da Agronomia Srl, azienda fondata da Guglielmo Alessio nel 2004. Gli studi alla base di questo sistema sono stati condotti non solo da Agronomia Srl, ma anche da diversi enti di ricerca come l’Università del Salento, il Politecnico di Milano ed un centro ricerca chiamato Volcani di Tel Aviv, in Israele.

Questi studi hanno consentito di mettere a punto un sistema estremamente moderno ed adattabile a diverse tipologie di coltivazione. L’obiettivo iniziale era quello di ottenere dei prodotti finali con una concentrazione di nitrati minima ma, con il procedere delle indagini, si è notato che questo sistema implicava una serie di vantaggi molto più lunga. Per esempio è in grado di ridurre notevolmente il ciclo produttivo di quasi tutte le tipologie di insalata. Il ciclo del lattughino può durare, nei mesi più caldi, appena 20/25 giorni. La produttività per unità di superficie è maggiore e ciò consente di diminuire il terreno coltivato o, a parità di superficie, di ottenere delle quantità di prodotto finale maggiori.

L’interno della serra è severamente controllato da un sistema automatizzato chiamato Galcon. In questo modo vengono monitorati costantemente alcuni parametri che, eventualmente, vengono prontamente corretti dal sistema stesso. Di conseguenza gli sprechi di acqua e nutrienti sono quasi nulli, inoltre le probabilità che le specie coltivate subiscano l’attacco di batteri, insetti e specie infestanti sono minime. Le serre vengono modificare nel corso dell’anno. Nei mesi estivi presentano, per esempio, dei teli ombreggianti che riducono le radiazioni assorbite del 30%. Il terreno utilizzato è un mix di torba e vermiculite in grado di garantire un substrato ricco e ideale alla crescita delle specie vegetali.

Il sistema Out Ground ha rappresentato un punto di svolta per Agronomia Srl ed il suo fondatore Guglielmo Alessio. Questo sistema è stato messo a punto negli stabilimenti di Guagnano, in provincia di Lecce, e in quello situato in provincia di Bergamo ed ha permesso all’azienda di crescere notevolmente nel giro di pochi anni. Nel 2014, infatti, è stato costruito un terzo stabilimento in Germania con l’obiettivo di continuare la fase di espansione del mercato. Ad oggi, è possibile trovare i prodotti di Agronomia nei principali supermercati italiani come Esselunga, Conad, ItalFrutta e Eurospin, ma anche all’estero. Come confermato da Guglielmo Alessio stesso nel corso di un’intervista, l’obiettivo dell’azienda è quello di ampliare ulteriormente il proprio mercato e raggiungere sia gli Emirati Arabi che il Regno Unito. Attualmente Agronomia Srl conta 130 dipendenti, 130 ettari di terreno divisi tra i tre stabilimenti ed un fatturato medio annuo che si aggira tra i 20 e i 25 milioni di euro, numeri da capogiro se paragonati a quelli dei primi anni di attività quando l’azienda fatturava “solo” 4/5 milioni l’anno.

[Voti: 0   Media: 0/5]